Tel 02 8426 8020 - Whatsapp 392 5422 533 - info@medicinfamiglia.it

Alto potenziale e plusdotazione cognitiva: il percorso di Medici in Famiglia

20 dic 2019

I  bambini e ragazzi con alto potenziale e plusdotazione sono inclusi dal MIUR all’interno dei Bisogni Educativi Speciali, ovvero di quella popolazione che ha bisogno che il percorso scolastico sia specifico e personalizzato. Le caratteristiche generali sono diverse nei soggetti plusdotati o con alto potenziale, ma non sempre questo intelletto superiore alla media si traduce in successo scolastico e realizzazione personale. Perché ciò accada, è necessario conoscere le peculiarità del bambino e assisterlo nel proprio percorso, per far sì che il potenziale biologico possa esprimersi al meglio e non diventi un fattore di vulnerabilità. Un percorso di valutazione professionale adeguato ed un piano di intervento, sono quindi indispensabili per il minore. Vediamo assieme il percorso di Medici in Famiglia per bambini con alto potenziale e plusdotazione.

Bambini plus dotati, Bambini alto potenziale

 

Cosa sono l’alto potenziale e la plusdotazione cognitiva?

L’alto potenziale e la plusdotazione cognitiva rappresentano un insieme complesso di caratteristiche cognitive, emotive, comportamentali e personologiche associate alla presenza di un funzionamento intellettivo superiore alla media. Si parla di alto potenziale con un QI pari o superiore a 120 e di plusdotazione con un QI pari o superiore a 130; i punteggi dei test del QI si associano poi ad un quadro generale, in cui sono rientrano anche, ad esempio, la rapidità di progressione nelle diverse tappe di sviluppo. La valutazione, maggiormente affidabile a partire dall’età scolare, ha l’obiettivo di individuare i punti di forza e di criticità che caratterizzano il minore e i suoi contesti di vita, permettendo così la messa a punto di piani di intervento personalizzati, in ambito sia scolastico sia familiare.

IL PRIMO COLLOQUIO: 

Viene svolto senza il minore con almeno un genitore.
Specialista: Psicologo – Costo: 50€

LA VALUTAZIONE:

Il minore eseguirà dei test per valutare il funzionamento cognitivo e socio-emotivo. La durata media è 7 ore.
Specialisti: Psicologo – Costo: 45€/h

LA STESURA DELLA RELAZIONE: 

Lo specialista elabora una diagnosi e stende la certificazione/relazione, con la proposta degli interventi da attivare a livello scolastico e/o familiare.

Specialista: Psicologo – Costo: 120€ 

COLLOQUIO DI RESTITUZIONE:

È l’ultimo incontro del percorso in cui lo psicologo incontra il/i genitore/i per illustrare i dati emersi dalla valutazione e gli eventuali step successivi. È inoltre prevista la possibilità di svolgere un secondo colloquio di restituzione, in presenza del minore.
Specialista: Psicologo – Costo: 45€

A seguito della certificazione di alto potenziale o plusdotazione cognitiva, può essere utile attivare interventi terapeutici che Medici in Famiglia offre a tariffe accessibili sia presso il Centro che presso il domicilio della famiglia.

Scarica la brochure

Seguici sui nostri canali social

Sedi e Orari

VIA LAZZARO PAPI 20, MILANO
Lunedì – Venerdì: 8:00 – 20:00
Sabato: 9:00 – 13:00
Domenica chiuso

VIA LODOVICO MURATORI 32, MILANO
Lunedì – Venerdì: 9:00 – 20:00
Sabato e domenica chiuso

CF e P.IVA: 08372680960

Amministratore Delegato:
Giulia Di Donato

Direttore Sanitario:
Raffaella Damonte

Come raggiungerci

I nostri centri sono in zona Porta Romana, puoi raggiungerci con:

Metro 3 Gialla:
Fermata “Porta Romana”

Tram:
Linea 9 Fermata “Porta Romana M3”

Bus:
Linee 62 e 65 Fermata “Piazza Buozzi”
Linee 90 e 91 Fermata “Lodi Umbria M3”